MENU
STRUMENTI E CONSIGLI

STRUMENTI E CONSIGLI

  2015-09-30 07:41:41 - Scuola
STRUMENTI E CONSIGLI

IL TIMER

Il primo consiglio che dò a genitori e a studenti con difficoltà di apprendimento o che presentano sintomi psicosomatici legati allo studio, è: USATE UN TIMER. Ne esistono di vari tipi, da quello del forno della cucina, ai timer “professionali”, a quelli “pupazzosi” che piacciono tanto ai più piccoli, dalle forme più svariate. In realtà, chiunque lavori con il cervello, potrebbe adottare questa strategia, perché riduce notevolmente lo stress. Vediamo come funziona.
 

  1. Puntate il timer per 25 minuti.

Durante i 25 minuti evitate ogni tipo di distrazione:

  • spegnete la televisione, silenziate il cellulare o gni tipo di avviso elettronico proveniente da computer, tablet, etc.;
  • chiedete a genitori, fratelli, amici di non disturbarvi.

Focalizzatevi sul presente. Il momento di disagio che spesso (a volte sempre) precede una sessione di studio, sparirà non appena entrerete nel processo.

Rimanete quanto più concentrati possibile.
 

  1. Quando il timer suona, fate una pausa, puntando nuovamente il timer, questa volta per soli 5 minuti.

Durante questa pausa datevi una ricompensa!

Potrete occuparvi di tutto quello che avete lasciato in sospeso, mail, sms, etc…, oppure gratificarvi con un frutto succoso, una caramella, un caffè, se siete adulti.

Ai genitori consiglio di tenere una riserva di pacchetti delle figurine preferite di vostro figlio e donargli una figurina ad ogni pausa (un intero pacchetto alla volta diventa piuttosto oneroso).
 

  1. Fate due o tre sessioni di studio con pause brevi, poi concedetevene una più lunga, di 15-30 minuti, a seconda della quantità di compiti che dovete ancora eseguire, sempre seguendo le istruzioni riportate sopra.

Siate rigorosi nel rispettare gli orari del timer! Il che vuol dire: potreste decidere di studiare per 30 minuti invece che per 25, oppure per 20 minuti. La cosa importante è: evitate di prendere tempo durante la pausa e di usarla come pretesto per non ricominciare.

Bastano anche due o tre sessioni di studio al giorno con questo metodo, per vedere già dei miglioramenti!

Per approfondire leggi l'articolo IL TIMER.



 

Torna indietro   Scuola

Inizio pagina